Le Madri Generali I - Suore al Montecalvario Roma

Suore al Montecalvario Roma Sito Ecommerce, Gestione Multidominio, Gestione Multisito

Anche I Giovani Faticano E Si Stancano, Gli Adulti Inciampano E Cadono; Ma Quanti Sperano Nel Signore Riacquistano Forza, Mettono Le Ali Come Aquile, Corrono Senza Affannarsi, Camminano Senza Stancarsi.

(Is. 40,30,31)

Le Madri Generali I:

 

Madre Maria Antonia Bava (1827-1841)

Madre Maria Antonia Bava si può considerare la fondatrice della Congregazione di Roma. Suora brignolina, fu posta, dall'Istituto Genovese, a capo del primo drappello di "sorelle" che partiva per Roma. E qui, tra sacrifici e difficoltà, suorealmontecalvarioassunse la grave responsabilità di Superiora nell'Ospizio di S.Maria degli Angeli. Assunse, poi, nel 1833, anche il governo della nuova comunità sorta a Roma e che si era stabilita nel Monastero di S. Norberto. Donna di non comune cultura, ma al contempo modesta, seppe guidare la prima piccola comunità delle Figlie di Nostra Signora al Monte Calvario con coraggio ed efficienza, sorretta da una grande fede. Dopo otto anni fu rieletta, ma rinunziò alla suprema carica, per ritirarsi nella preghiera e nella contemplazione.


Madre Maria Luigia Chiesa (1799-1862)

suorealmontecalvarioNata a Genova il 30 novembre del 1799, entrò tra le Brignoline consacrando la sua vita al servizio dei poveri. Venne a Roma con le prime suore nel 1827 e svolse il compito di guardarobiera all'Ospizio di S.Maria degli Angeli. Ma si distinse anche come saggia educatrice. Collaborò attivamente con La Madre Bava e, quando questa si ritirò a vita claustrale, il Papa Gregorio XVI, con Decreto del 22 luglio 1841, la designò Superiora Generale. Capace ed intelligente, di lei nutrivano grande stima Pontefici e Cardinali. Venne riconfermata Superiora Primaria per ben sei volte (l'ultima da Papa Pio IX) guidando la Congregazione per 21 anni.


Madre Maria Nazarena Sisco (1833-1884)

suorealmontecalvarioIl 10 novembre del 1833, venti giorni dopo la nascita del nuovo Istituto a Roma, si presentò a San Norberto Maria Nazarena Sisco. Era la prima romana che chiedeva di far parte del piccolo gregge ed amò l'Istituto osservandone fedelmente le Regole. Fu inviata, nel 1838, come Superiora del Conservatorio delle Esposte a Viterbo e nominata Vicaria della Casa della Regola nel 1842. Nel 1862, dopo la morte di Madre Maria Luigia Chiesa, fu eletta Superiora Generale e ricoprì tale carica per un triennio. Ricordata come una religiosa esemplare passò all'eternità nel 1884, dopo una lunga malattia.


Madre Maria Margherita Kuntz (1821-1880)

suorealmontecalvarioMadre Maria Margherita Kuntz nacque a Strasburgo nel 1821 da genitori protestanti. Donna avvenente e di alta statura, si convertì al Cattolicesimo e volle farsi religiosa. Fece solenne abiura del Protestantesimo nella Chiesa di S. Norberto. Compiuto il Noviziato insegnò, con competenza e saggezza, presso l'Istituto delle Sordomute, che diresse per lunghi anni. Nel 1865 fu eletta alla carica di Superiora Generale, ma per la sua profonda umiltà, si dimise prima che scadesse il triennio e, dopo qualche anno, ritornò con entusiasmo a dirigere l'Istituto delle Sordomute.


Madre Maria Margherita Amei (1803-1882)

Madre Maria Margherita Amei entrò tra le Brignoline di Genova quand'era molto giovane. Grazie alle sue virtù e capacità fu scelta dai superiori per far parte del piccolo gruppo che partì per Roma nel 1827. Per dieci anni diresse l'Ospizio di Santa Maria degli Angeli. Fece poi ritorno a Genova. La competenza e lo spirito di sacrificio che la caratterizzavano si erano rivelate virtù preziose per i Superiori Ecclesiastici che la richiamarono a Roma nel 1868. L'anno seguente, nel 1869, fu eletta Superiora Generale dell'Istituto. Governò saggiamente per un triennio, dopo il quale, per motivi di salute fece nuovamente ritorno a Genova. E nel suolo natìo finì santamente i suoi giorni il 29 aprile del 1882.


Madre Angela Abbondanza (1831-1903)

Di animo forte e virile, entrò appena diciassettenne tra le suore Brignoline di Genova. La distinguevano il suo grande suorealmontecalvariospirito di sacrificio e l'ardente carità verso il prossimo che la portarono ad offrirsi spontaneamente per assistere i malati di colera. Il 10 dicembre del 1868 partì per Roma con Madre M. Margherita Amei e resse l'Istituto quando quest'ultima ritornò a Genova per motivi di salute. Nel Capitolo del 1873 fu eletta Superiora Generale. Governò saggiamente in due riprese: dal 1873 al 1877 e, subentrando alla Reverenda Madre Micara, dal 1882 fino al 1900. Fra i due periodi diresse le case locali lavorando indefessamente. Ampliò l'antico monastero, fece sorgere nuovi locali, necessari per l'aumentato numero delle Suore e ne restaurò le scuole. Ebbe la gioia di vedere festeggiato solennemente il suo Cinquantesimo anniversario di religione, rinnovando il suo spirito nel dolce ricordo dell'ingresso nella vita religiosa.
Software Gestionale per Suore al Montecalvario Roma by Targnet.it v. b6.01 time: 0.47 size: 37412 visits: 417258