Sorelle da ricordare I - Suore al Montecalvario Roma

Suore al Montecalvario Roma Sito Ecommerce, Gestione Multidominio, Gestione Multisito

Anche I Giovani Faticano E Si Stancano, Gli Adulti Inciampano E Cadono; Ma Quanti Sperano Nel Signore Riacquistano Forza, Mettono Le Ali Come Aquile, Corrono Senza Affannarsi, Camminano Senza Stancarsi.

(Is. 40,30,31)

Sorelle da ricordare I:

 

Venerabile Sr Maria Teresina Zonfrilli (05/02/1899 - 20/01/1934)

Seconda di nove figli sentì di appartenere totalmente al Cristo fin da bambina, quando già nutriva la profonda convinzione di voler diventare suora. Già allora mortificava il suo piccolo corpo per amore di Gesù. Appena decenne fu, infatti, sorpresa mentre si batteva il petto con un sasso per i dispiaceri che temeva di aver dato al suo futuro Sposo. A suorealmontecalvariodiciannove anni varcò le soglie dell'Istituto delle Figlie di N. Signora al Monte Calvario dove fu accolta amorevolmente dalla Madre Generale Brini. Fin dal primo giorno iniziò una vita di vera perfezione che la fece ascendere di luce in luce. Dopo la professione emise il voto di abbandono al divino volere e lo visse con la massima perfezione. Sr Maria Teresina, pur aspirando alla vita contemplativa, accettò serenamente di venire impiegata nell'apostolato diretto.

Ella stessa, infatti, scrisse: "Non nascondo che sento più trasporto per la vita contemplativa, ma in questo modo Gesù non sarebbe contento, e perciò sono sempre felice di ciò che Egli dispone. "Era tanto intenso il suo raccoglimento nella preghiera che il suo sguardo quando pregava aveva qualcosa di soprannaturale, una luce particolare. Un giorno un'alunna le si avvicinò mentre era in preghiera e la chiamò per nome.

suorealmontecalvarioSr Maria Teresina non solo non si voltò, ma neppure avvertì la presenza della ragazza. Aveva lo sguardo fisso al Tabernacolo e non lo distolse. Ammalatasi gravemente allo stomaco, fu sottoposta ad un'operazione chirurgica i cui benefici durarono solo pochi mesi. Dal giorno dell'Immacolata del 1930 non si alzò più dal letto ed in quel letto, che soleva chiamare "il suo tronetto", soffrendo in silenzio, la sua anima si avvicinava sempre più al Cristo.

"Egli si è esaurito per me, io voglio esaurirmi per Lui", era la sua preghiera.

Un giorno sentì dirsi nel profondo dell'anima: "Dal tuo lettino portami tante anime. Conducile a Me per mezzo della semplicità. Devi stare in questa celletta come gli Angeli, immersa nella preghiera supplichevole." "O mio Dio, Trinità beata. Ti adoro, Ti amo" diceva immersa nell'infinito amore e più volte fu vista in estasi. Il 20 gennaio del 1934 terminò la vita terrena di Sr. M. Teresina. Per la promulgazione delle sue virtù eroiche tutta la Congregazione elevò al Signore un inno di ringraziamento.

Preghiera alla SS. Trinità
per ottenere la Beatificazione della Serva di Dio
Suor Maria Teresina Zonfrilli

O Santissima Trinità, Padre, Figliolo e Spirito Santo, Vi adoriamo dal profondo del nostro nulla e Vi riconosciamo per nostro Dio e nostro Tutto.
Per la tenerissima devozione che professò al Vostro augusto Mistero la fedele Vostra Serva Suor Maria Teresa Zonfrilli, ardentemente Vi supplichiamo affinchè, se ciò è conforme ai Vostri disegni, vogliate glorificare qui in terra la vostra umile figlia, che durante la sua breve vita ebbe due soli aneliti: diventare evangelicamente piccola e fare sempre la Vostra Divina Volontà.
Per i meriti del nostro Divin Salvatore Gesù e della Santissima Madre Immacolata.
Così sia.

3 Gloria al Padre.
Software Gestionale per Suore al Montecalvario Roma by Targnet.it v. b6.01 time: 0.40 size: 36895 visits: 115018